Home | Contatti | Dove siamo | Gallery
La passione | L'atmosfera | La dedizione | Il convivium | Dicono di noi


L’atmosfera che si “respira” a contatto con un ambiente cosparso di testimonianze dell’ingegno umano, in ambito artistico, architettonico e urbanistico, immersi in profumi, suoni e visioni d’altri tempi.

Montalcino: un paesaggio dolce, sinuoso, ondeggiante, dalla linearità quasi lunare, interrotto qua e là dai grigi calanchi e dai cipressi solitari.
E poi vigne, uliveti, castagneti,antichi casolari, deliziosi borghi medievali, castelli, autentici gioielli dell’arte toscana, come l’Abbazia di Sant’Antimo o la meno nota chiesa di Santa Maria degli Angeli.                  
Sullo sfondo la mole del Monte Amiata, punto di riferimento geografico per tutta la zona.
Al viandante funge da bussola, all’agricoltore da barometro, in base al detto secondo cui, rispetto all’Amiata, "Quando i nubi vanno verso Siena, ogni fossa si piena, quando i nubi vanno verso Roma, prendi i bovi e lavora”.

"Fin dalle sue origini più remote la zona di Montalcino e dintorni intreccia la sua storia con il vino, come testimoniano numerosi manufatti di epoca etrusca in ceramica ..."

La guida oggi è senza dubbio il Brunello, che qui regna incontrastato e che segna il paesaggio, gli stili di vita, l’economia stessa.
Sorseggiare un bicchiere di rosso o di bianco speciali significa anche avvicinarsi ad un territorio e alla sua storia perchè il vino non è solo ciò che si beve, ma è pure un modo per conoscere. Il vino comunica col sapore, col colore col suo profumo.
Dona sensazioni ed emozioni di diffuso piacere legate non solo a stati d’animo, ma anche alla percezione dell’ambiente, alla melodia del paesaggio, alla suggestione dei ricordi vissuti ad esso associati.